• Garanzia 30 giorni soddifatti o rimborsati

    Garanzia 30 giorni soddifatti o rimborsati

  • Spedizione gratuita per gli ordini sopra i 50€

    Spedizione gratuita per gli ordini sopra i 50€

  • Le consegne si effettuano ogni giorno

    Le consegne si effettuano ogni giorno

  • Tutto per l'inglese

    Tutto per l'inglese

Domande

FRASI IN INGLESE: FARE DOMANDE

 

La regola base per fare domande in inglese è inequivocabile: occorre invertire l’ordine del soggetto e del primo verbo ausiliare.

 

  • You are happy. = Sei felice.
  • Are you happy? = Sei felice?
  • They are at home. = Sono a casa.
  • Are they at home? = Sono a casa?

In inglese ci sono due tipi di domande principali:

(1) Domande positive / negative e

(2) domande per ricevere informazioni.

 

(1) Le domande positive / negative richiedono semplicemente un semplice 'sì' o 'no'. A queste domande segue spesso una risposta breve.

  • Are you happy today? = Sei felice oggi?
  • Yes, I am. = Sì, lo sono.
  • Did you have fun at the party? = Ti sei divertito alla festa?
  • No, I didn't. = No, non mi sono divertito.
  • Will you come to class tomorrow? = Verrai a scuola domani?)
  • Yes, I will.  = Sì, ci verrò.

Nota che a ciascuna di queste domande si risponde con la forma positiva o negativa del verbo ausiliare.

 

(2) Le domande per ricevere informazioni in inglese vengono poste usando le parole 'what', 'where', 'when', 'how', 'why', and 'which'. Queste domande richiedono risposte più lunghe per fornire le informazioni specifiche richieste.

  • Where are you from? = Da dove vieni?
  • I'm from Seattle. = Vengo da Seattle.
  • What did you do on Saturday evening? = Cosa avete fatto sabato sera?
  • We went to see a film. = Siamo andati a vedere un film.
  • Why was the class difficult? = La lezione è stata difficile?
  • The class was difficult because the teacher didn't explain things well. = La lezione è stata difficile perché l'insegnante non sapeva spiegare bene le cose.

 

FRASI IN INGLESE: FARE DOMANDE IN INGLESE USANDO TEMPI DIVERSI

 

Nelle forme interrogative il verbo ausiliare precede il soggetto (am/are/is/do/does/did/have/has/had/will). L’ordine degli elementi è il seguente:

verbo ausiliare + soggetto + verbo con significato proprio + resto.

 

1) Present Tense Simple

  • Do I/we/you/they play basketball?
  • Does he/she/it play basketball?

 

2) Present Tense Continuous

  • Am listening to the news?
  • Is he/she/it listening to the news?
  • Are we/you/they listening to the news?

 

3) Past Tense Simple

Verbi regolari

Verbi irregolari

Did you work at NLG Ltd.?

Did they go to Venice?

 

4) Past Tense Continuous

  • Was I/he/she/it eating lunch?
  • Were we/you/they eating lunch?

 

5) Present Perfect Simple

Il participio rimane invariato (es.: eaten, worked). Cambia soltanto la posizione del verbo ausiliare (have/has) e del soggetto:

 

Verbi irregolari

Verbi regolari

Have I/we/you/they eaten Italian food?

Have I/we/you/they studied at all?

Has he/she/it eaten Italian food?

Has he/she/it studied at all?

 

6) Present Perfect Continuous

  • Have I/we/you/they been listening to the radio?
  • Has he/she/it been listening to the radio?

 

7) Past Perfect Simple

Verbi regolari

Verbi irregolari

Had I/you/he/she/it/we/they walked there?

Had I/you/he/she/it/we/they sent the e-mail?

 

8) Past Perfect Continuous

  • Had I/you/he/she/it/we/you/they been waiting for the bus for over two hours before it arrived?

9) Will – future

  • Will I/you/he/she/it/we/you/they cooperate?

 

10) Future Perfect Simple

  • Will I/you/he/she/it/we/you/they have read the e-mail by this time tomorrow?

 

11) Future Perfect Continuous

  • Will I/you/he/she/it/we/you/they have been waiting for the bus for over two hours before it arrives?

 

12) Going to - future

  • Am going to visit Rome next month?
  • Is he/she/it going to visit Rome next month?
  • Are we/you/they going to visit Rome next month?

 

13) Future Continuous

  • Will I/you/he/she/it/we/you/they be waiting for her when the bus arrives?

 

FRASI IN INGLESE: DOMANDE SUL SOGGETTO

Le domande riferite al soggetto (rispondono alla domanda “chi o cosa?”) sono una particolarità. Si fa uso soltanto dei pronomi interrogativi “who” e “what”. Ci si chiede sempre sulla prima parola nella frase - sul soggetto. Nelle forme interrogative il soggetto si sostituisce con “who” (per persone) o “what” (per tutto il resto), il resto della frase rimane invariato. Si deve fare attenzione al verbo che nella forma interrogativa segue sempre la terza persona singolare (non si ha le forme “have/are/were”)

Mary studies Spanish. > Who studies Spanish?

Mary studied Spanish. > Who studied Spanish?

They have called the police. > Who has called the police?

Her problems are none of their business. > What is none of their business?

 

FRASI IN INGLESE: TAG DOMANDE

1) Le domande brevi poste alla fine della frase, in italiano vengono tradotte con “è vero?”, “non è vero?” o “no?”. Si usano perlopiù nell’inglese parlato. Nel formare tali domande ci serviamo dei verbi ausiliari (es.: do, does, did, have, was, were, had, will).

  • You live in Rome, don't you? = Tu vivi a Roma, non è vero?
  • You haven't written the report yet, have you? = Non hai ancora scritto il rapporto, è vero?
  • You miss July, don't you? = Ti manca July, non è vero?

2) La forma affermativa è seguita di solito dalla domanda negativa e viceversa la forma negativa viene seguita dalla forma affermativa.

  • You don't have money, do you? = Non hai denaro, è vero?
  • You are too tired, aren't you? = Sei troppo stanco, non è vero?
  • Your bakery is one of the best in this area, isn't it? = Il tuo panificio è una delle migliori in questo campo, non è vero?

3) Quando alle domande si risponde in modo affermativo o negativo, il significato delle risposte è il seguente:

  • You don't believe me, do you? = Non mi credi, è vero?
    a) Yes. (I believe you. = Sì, ti credo.)
    b) No. (I don't believe you. = No, non ti credo.)

4) Il significato della domanda dipende dall’intonazione con la quale si forma la domanda. Se l’intonazione è calante, il parlante non pone una domanda ma cerca l’affermazione dall’interlocutore. Se, invece, l’intonazione è crescente, si ha una vera domanda.

Nelle seguenti domande il parlante vuole un’affermazione:

  • It's too cold in here, isn't it? = Fa troppo freddo, non è vero?
  • He is a lawyer, isn't he? = Lui è un avvocato, non è vero?
  • Nina is really humorous, isn't she? = Nina è davvero spiritosa, non è vero?

5) Nelle seguenti domande il parlante pone una vera domanda:

  • Bernardo looks better now, doesn't he? = Sembra che Bernardo stia meglio, non è vero?
  • The meeting starts at four, doesn't it? = La riunione inizia alle quattro, non è vero?
  • Filippo hasn't said anything, has he? = Filippo non ha detto niente, è vero?

 

ECCEZIONI

1) Quando parliamo di noi stessi, la domanda negativa è “aren't I” (quella affermativa, invece: “am I”):

  • I am too serious, aren't I? = Sono troppo seria, non è vero?

2) Dopo l’imperativo, es.: “Clean... / Don't clean... “ la domanda inizia con “will you?”:

  • Send the post by nine, will you? = Spedisci la posta per le nove, lo farai?

3) Dopo “Let's... “ la domanda inizia con “shall we?”:

  • Let's go dancing, shall we? = Andiamo a ballare, che ne dici?

4) Talvolta le frasi sono negate con parole negative (per esempio: never, hardly, no):

  • You never waste your time, do you? = Non perdi mai tempo, è vero?
  • They have no clue, have they? = Non ne hanno idea, è vero?

 

Question words = Pronomi interrogativi

1) who – quando domandiamo di soggetti = chi/a chi

  • Who did you see? = Chi hai visto?

2) what – quando domandiamo di oggetti = cosa/a chi

  • What didn't you like? = Cosa non ti è piaciuto?

3) where – quando domandiamo del posto = dove

  • Where are you staying? = Dove stai soggiornando?

4) why – quando domandiamo del motivo = perché

  • Why are you so sad? = Perché sei così triste?

5) when – quando domandiamo del tempo = quando?

  • When does your bus arrive? = Quando arriva il tuo autobus?

6) what time – quando domandiamo dell’ora esatta = a che ora

  • What time will you finish? = A che ora finisci?

7) how - quando domandiamo del modo = come

  • How do you come to work? = Come vieni al lavoro?

8) how much – quando domandiamo della quantità; il pronome interrogativo è seguito dal sostantivo al singolare; si usa per i sostantivi non numerabili = quanto

  • How much time do we have? = Quanto tempo abbiamo?

9) how many – quando domandiamo della quantità; il pronome interrogativo è seguito dal sostantivo al plurale; si usa per i sostantivi numerabili = quanto

  • How many houses does he own? = Quante case possiede?

10) how long – quando domandiamo della lunghezza = quanto lungo

  • How long is your hair? = Quanto sono lunghi i tuoi capelli?

11) how often – quando domandiamo quanto spesso una cosa accade = quante volte

  • How often do you go to the cinema? = Quante volte vai al cinema?

12) how far – quando domandiamo della lontananza = quanto lontano

  • How far away does he live? = Quanto lontano vive?

13) since when – quando ci interessa da quanto qualcosa dura = da quando

  • Since when do you work here? = Da quando lavori in qui?

14) which – quando abbiamo un determinato numero di qualcosa e ci interessa esattamente  chi/cosa = quale

  • Which bike is yours? = Quale bicicletta è la tua?

15) whose – quando domandiamo della proprietà = di chi

  • Whose bag is this? = Di chi è questa borsa?
La nostra offerta