• Garanzia 30 giorni soddifatti o rimborsati

    Garanzia 30 giorni soddifatti o rimborsati

  • Spedizione gratuita per gli ordini sopra i 50€

    Spedizione gratuita per gli ordini sopra i 50€

  • Le consegne si effettuano ogni giorno

    Le consegne si effettuano ogni giorno

  • Tutto per l'inglese

    Tutto per l'inglese

Pronomi = Pronouns

Nella scheda in alto a destra ("Compiti") troverete GRATUITI gli esercizi interattivi per il capitolo:
"Pronomi = Pronouns"

I pronomi sono utilizzati quando vogliamo sostituire i sostantivi (spesso per evitare ripetizioni del sostantivostesso). Essi esprimono anche la proprietà, formuliamo domande e uniamo più frasi in una sola frase.

  • This is my friend. She is from Italy. = Questa è la mia amica. Viene dall’Italia.
  • This is my friend. Her name is Tanja. = Questa è la mia amica. Si chiama Tanja.
  • Whose car is this?= Di chi auto è questa?
  • My friend whose mother is a writer invited me out yesterday. = Il mio amico, la cui madre è una scrittrice, ieri mi ha invitato fuori.

CONSOLIDATE LA CONOSCENZA DEL PRESENTE CAPITOLO CON L’AIUTO DEL LIBRO

TABELLA PER RIASSUMERE I PRONOMI PERSONALI E POSSESSIVI

1. PRONOMI PERSONALI

2PRONOMI POSSESSIVI

1.1. Nel ruolo del soggetto

1.2. Nel ruolo dell’oggetto (dativo e accusativo)

2.1. Nell’uso aggettivale (di chi?)

2.2. Nell’uso sostantivale  (sottolineano la proprietà)

I = io

Me = a me; me

My = mio

Mine = mio

You = tu

You = a te; te

Your = tuo

Yours = tuo

He = lui

Him = a lui; lui

His = di lui

His= di lui

She = lei

Her = a lei; lei

Her = di lei

Hers = di lei

It = oggetto/animale

It = oggetto/animale

Its = dell’oggetto/animale

Its = dell’oggetto/animale

We = noi due

Us = a noi; noi

Our = nostro

Ours = nostro

You = voi due

You = a voi; voi

Your = vostro

Yours = vostro

They = loro

Them = a loro; loro

Their = loro

Theirs = loro

We have some money.

= Abbiamo del denaro.

The money is for us.

= Il denaro è per noi.

This is our money.

= Questo denaro è nostro.

The money is ours.

= Il denaro è nostro.

She knows me.

= Lei mi conosce.

We are studying English.

= Stiamo studiando l’inglese.

She knows me.

= Lei mi conosce.

This is for you.

= Questo è per te.

This is her car.

= Questa è la sua machina.

(il pronome possessivo nell’uso aggettivale è sempre seguito da un sostantivo)

This car is hers.

= Questa è la sua machina. (qui vogliamo sottolineare la proprietà; i pronomi possessivi nell’uso sostantivale non sono seguiti dal sostantivo, quest'ultimo citato in precedenza)

1. I PRONOMI PERSONALI

Sostituiscono le persone e cose. Le persone o le cose in una frase possono essere sia nel ruolo di soggetto che di oggetto nella terza o quarta declinazione.

  • Peter and Andrej are my cousins. = Peter e Andrej sono i miei cugini.
  • They are my cousins. = Loro sono i miei cugini.
  • I like Peter and Andrej a lot. = Peter e Andrej mi piacciono molto.
  • I like them a lot. = Mi piacciono molto.

I pronomi maschili (lui/lui/suo) e femminili (lei/lei/suo) vengono utilizzati solo per le persone e per gli animali domestici, mentre per le cose, altri animali e i concetti astratti vengono utilizzati i pronomi di sesso neutro e possono quindi essere sostituiti con "it/its" quando sono al singolare:

  • This car is expensive. = Questa macchina è costosa.
  • It is expensive. = È costosa.

Quando invece le cose, gli altri animali e concetti astratti non sono al singolare ma al plurale, come gli altri nomi, vengono sostituiti con "they/them/their/theirs":

  • These cars are expensive. = Queste macchine sono care.
  • They are expensive. = Sono costose.

1.1. Pronomi personali nel ruolo del soggetto

Il più delle volte occupano il primo posto nella frase. Questi pronomi svolgono l’azione.

I don't speak Chinese. = Non parlo il cinese.

1.2. Pronomi personali nel ruolo dell’oggetto

Di solito non sono al primo posto nella frase. Nella frase questi pronomi sono oggetti attraverso i quali passa l’azione.

  • I know him. = Lo conosco.
  • This is for her. = Questo è per lei.

Come distinguere i pronomi personali nel ruolo di soggetto dai pronomi personali nel ruolo di oggetto?

1 – Trovate il verbo;

2 – Determinate se qualcuno esegue l’azione o se l’azione viene effettuata su di esso;

3 – Se qualcosa svolge l’azione, si tratta dell’oggetto (se l’azione viene effettuata su di esso si tratta del soggetto);

4 – l’oggetto si trova spesso al primo posto nella frase, il soggetto no.


2. I PRONOMI POSSESSIVI

Vengono utilizzati per esprimere la proprietà.

2.1. I pronomi possessivi nel ruolo aggettivale

Devono essere seguiti da un sostantivo per sapere di chi è qualcosa:

  • My house is big. = La mia casa è grande.- la casa è di mia proprietà
  • I adore her dog. = Adoro il suo cane. - il cane è di sua proprietà

2.2. I pronomi possessivi nel ruolo sostantivale

Essi non sono seguiti dal sostantivo (il sostantivo è citato in precedenza). Questi pronomi sono usati quando sostituiscono il pronome possessivo nell’uso aggettivale assieme al sostantivo. Vogliamo sottolineare la proprietà.

  • The big house is mine. = La casa grande è mia. (– e non tua)
  • The dog I adore is hers. = Il cane che adoro è di lei. (– non di lui)

mine house = sbagliato

hers dog = sbagliato

2. I PRONOMI RIFLESSIVI
(me; a me)

Li usiamo quando l’oggetto coincide con il soggetto; quindi, quando la persona che compie l’azione è la stessa attraverso la quale passa l’azione.

  • myself
  • yourself
  • himself
  • herself
  • itself
  • ourselves
  • yourselves
  • themselves

Esempi d’uso:

  • They only think of themselves. = Pensano solo a se stessi.
  • I did this myself. = L’ho fatto da sola.

 

I pronomi riflessivi sono usati dopo i seguenti verbi:

burn, behave, cut, enjoy, help, introduce

  • You never behave yourself. = Non ti comporti mai in modo adeguato.
  • I burnt myself. = Mi sono bruciata.
  • Be careful! You are going to cut yourself on a knife! = Stai attento! Ti taglierai con il coltello!
  • Enjoy yourselves. = Divertitevi!
  • Help yourselves to some food! = Servitevi!
  • He has forgotten to introduce himself. = Ha dimenticato di presentarsi.

Dopo molti verbi in italiano usiamo il pronome riflessivo mentre in inglese no:

  • We met on Monday. = Ci siamo incontrati lunedì.
  • We are moving. = Ci stiamo spostando.
  • I can't remember his name. = Non mi posso ricordare il suo nome.


3. I PRONOMI PERSONALI RECIPROCI

Quando si parla del rapporto reciproco tra due o più persone si usa "each other" (quando si hanno due persone) o "one another" (quando si ha più persone).

3.1.Each other

  • They send gifts to each other from time to time. = Di tanto in tanto si mandano regali.
  • They do not know each other. = Non si conoscono.

3.2.One another

The three co-workers haven't met one another for more than a week. = I tre colleghi non si sono incontrati per una settimana.


4. I PRONOMI DIMOSTRATIVI

Si usano quando indichiamo qualcuno o qualcosa (che è in vicinanza o lontananza) o le esperienze, che sono vicino al parlante (temporale o spaziale o se li ha appena menzionati nel discorso). Quando invece ci riferiamo a persone e cose, situazioni o esperienze che sono lontani dal parlante (temporale o fisico) si usa "that/those".

  • Look at that man. = Guarda quell’uomo.
  • They do not wish to come and this makes me very sad. = Non vogliono venire e questo mi rende molto triste.

DISTANZA SPAZIALE

SINGOLARE

PLURALE

VICINO (spazio e tempo)

this = questa (donna), questa (bicicletta)

these = queste (donne), queste (biciclette), queste (auto)

LONTANO (spazio e tempo)

that = quella (auto), quella (donna), quella (bicicletta)

those = quelle (donne), quelle (auto), quelle (biciclette)

  • This bike = questa bicicletta
  • These bikes = queste biciclette
  • That bike = quella bicicletta
  • Those bikes = quelle biciclette


4.1. I PRONOMI INDEFINITI

a) SOME/ANY

"Some" e "any" si usano per i sostantivi numerabili e non numerabili. Nelle frasi affermative di solito si usa "some", nelle frasi negative e interrogative si usa "any":

  • I have some really nice clothes. = Ho alcuni vestiti molto belli.
  • I do not have any raincoat. = Non ho nessun impermeabile.
  • I have something for you. = Ho qualcosa per te.
  • Do you have anything for me? = Hai qualcosa per me?

"Some" viene usate nelle domande solo quando offriamo qualcosa, ovvero chiediamo che qualcuno ci dia qualcosa che è vicino a noi:

  • Would you like some tea? = Desiderate un del tè? (- offerta)
  • Could I have some water? = Posso avere dell’acqua? (- richiesta)

b) EVERY/EACH

"Each" e "every" si usano quando ci riferiamo a persone o cose di un gruppo. Entrambi vengono tradotti con "ogni". L'uso nella lingua inglese è spesso intercambiabile, ma esistono alcune differenze. "Ogni" viene usato quando si vuole sottolineare una determinata persona o cosa di un gruppo. "Every" quando intendiamo ognuno di questo gruppo senza eccezioni.

  • Each of them enjoyed the picnic. = Ognuno di loro si è divertito al picnic.
  • Each and every one will have to do his best to achieve our goal. = (È difficile tradurre in italiano) Ognuno dovrà fare del proprio meglio per raggiungere il nostro obiettivo.
  • He devotes every spare moment to his hobby. = Lui dedica ogni momento libero al suo hobby.

Anche "every" ha i propri composti: everything (tutto)/everybody (tutti)/everyone (ognuno)/everywhere (ovunque).

c) ALL/NO

"All" in italiano viene tradotto con "tutti/-e". Si riferisce sia al gruppo sia a una persona:

  • All green plants produce oxygen. = Tutte le piante verdi producono ossigeno.
  • All the village came to the party. = Tutto il villaggio è venuto alla festa.

"No" si traduce con "nessuno/-a":

  • No trousers fit me. = Nessun pantalone mi sta bene.

d) MUCH/MANY

"Much" si usa per i sostantivi non numerabili. “Many" si usa per i sostantivi numerabili nel plurale. Entrambi si usano nelle frasi negative e interrogative e significano "tanto". "Many" può essere tradotto anche con "molto".

  • I don't know many people from Novo mesto. = Non conosco molte persone di Novo mesto.
  • Do you need much money? = Hai bisogno di molti soldi?

I sostantivi numerabili hanno la forma singolare e plurale. Nel plurale possono essere preceduti dal numero (per questo si chiamano sostantivi numerabili). Con essi usiamo "many":

  • 100 flowers – many flowers

I sostantivi non numerabili hanno una sola forma (non hanno suffissi per il plurale "-'s"). Non si usano con i numeri. Con essi si usa "much".

  • 100 money- much money

Nelle frasi affermative "much/many" si sostituisce con "a lot of".

  • I know a lot of people from Novo mesto. = Conosco molte persone di Novo mesto.
  • You need a lot of money. = Hai bisogno di molti soldi.

e) A FEW/A LITTLE, FEW/LITTLE

Senza l’articolo, "few/little" significa "poco" (spesso riflette la negatività del parlante). Con l’articolo invece, "a few/a little" significa "qualcosa" (spesso riflette maggiore positività del parlante). La differenza tra l’uso dell’uno o dell’altro è che "few/a few" si usa con i sostantivi numerabili nel plurale, "little/a little" invece con i sostantivi non numerabili nel singolare.

  • I know few people who are as smart as you are. = Conosciamo poche persone, che siano intelligenti come te.
  • I know a few people from Maribor. = Conosco alcune persone di Maribor.
  • He had little money. = Aveva pochi soldi.
  • He had a little money. = Aveva un po’ di soldi.

f) BOTH/EITHER/NEITHER

Questi pronomi vengono utilizzati quando si parla di una coppia (può trattarsi di due persone, cose, animali ...). Si usano solo per sostantivi numerabili.

Both significa "entrambi":

  • Both houses are nice. = Entrambe le case sono belle.
  • Both children were lively. = Entrami i bambini erano vivaci.

"Either" significa uno o l’altro dei due:

  • Take either book. = Prendi qualsiasi libro. (- tra i due)
  • Either room is fine. = Qualsiasi camera va bene. (- tra le due)

"Neither" significa né uno né l’altro tra i due:

  • Neither said anything. = Nessuno (né l’uno né l’altro) ha detto qualcosa.
  • Neither solution seemed good enough. = Nessuna (né una né l’altra) delle soluzioni sembrava abbastanza buona.


4.2. I PRONOMI INTERROGATIVI

Con essi chiediamo di persone o cose.

a) WHO

Si usa per persone e si traduce con chi, a chi:

  • Who called? = Chi ha chiamato?
  • Who did you call? = Chi hai chiamato?
  • Who will you give this? = A chi darai questo?

Quando davanti a "who" c’è una preposizione, "who" cambia in "whom":

  • For whom is this? = Per chi è questo?

La preposizione può essere messa anche alla fine della frase.

  • Who is this for? = Per chi è questo?

b) WHAT/WHICH

Si usa per cose e si traduce con "cosa/a cosa/di cosa/con cosa" o "che":

  • What is this? = Cosa è questo?
  • What can I do? = Cosa posso fare?
  • What don't you know? = Cosa non sai?
  • What a beautiful flower! = Che bel fiore!
  • What a great idea! = Che buona idea!

"Which" si usa quando scegliamo tra una quantità limitata di persone/cose:

  • So here we have blue, brown and red skirts. Which one would you like to try? = Quindi qui abbiamo gonne blu, marroni e rosse. Quale desidera provare?

c) WHOSE

Quando vogliamo sapere di chi è qualcosa, usiamo il pronome "whose":

  • Whose shoes are this? = Di chi sono queste scarpe?
  • Whose umbrella is this? = Di chi è quest’ombrello?


4.3. I PRONOMI RELATIVI (guarda pag. 101)

Il pronome relativo forma le frasi relative. Esistono due tipi di frasi relative: restrittive e non restrittive. Le frasi relative restrittive sono necessarie per il significato dell’intera frase. Non possiamo tralasciarli perché così perderemmo il significato:

  • The woman who has just arrived is my ex schoolmate. = La donna che è appena arrivata e la mia ex compagna di classe.

La parte sottolineata della frase è la frase relativa restrittiva imposta dal pronome "who". Se si omette questa parte della frase, si perde il significato, perché non sappiamo quale donna è la mia ex-compagna di classe. Le frasi relative restrittive non sono separate da virgole dal resto della frase.

Le frasi relative restrittive solo completano la frase e non sono indispensabili (dicono qualcosa di più, ma non necessarie per capire). Pertanto, possono essere omesse:

  • Mr Barišić, whose family lives in Croatia, will come to visit us this weekend. = Il signor Barišić, la cui famiglia vive in Croazia, ci farà visita questo fine settimana.

La parte sottolineata della frase è la frase relativa non restrittiva imposta dal pronome "whose". Se si omette questa parte della frase, il significato non si perde, perché "Mr. Barisic" è abbastanza definito con il cognome per sapere di chi si tratta. L’informazione nella frase relativa non restrittiva è solo un particolare aggiuntivo di una persona che non fornisce informazioni chiave per comprendere la frase. Le frasi relative non restrittive sono separate con virgole dall’altra parte della frase.

Il pronome relativo:

-who: quando parliamo di persone (chi/quale):

  • I am lucky to have a coworker who is very reliable. = sono fortunata ad avere un collega che è molto affidabile.

-which: quando parliamo di cose (chi/quale):

  • This surely is an idea which deserves an applause. = Questa è un’idea che merita un applauso.

-whose: quando parliamo di persone (il/la quale) sostituiscono "her/his/their":

  • This is the woman whose husband has founded one of the most successful companies in this area.= Questa è la donna il cui marito ha fondato una delle aziende di maggior successo della zona.

-whom: si riferisce a persone (si usa raramente):

  • The man by whom I sat is the CEO of our company. = L’uomo accanto al quale ero seduta, è il direttore esecutivo della nostra azienda.

-that: per cose e persone; si usa solo nelle frasi relative restrittive. Non è mai preceduto dalla virgola. Al posto di "who/which" spesso usiamo anche "that".

  • The explanation that she gave was not a good one. = La spiegazione che ci ha dato non era buona.
  • Scegliere i pronomi appropriati (misto) 3 Risolvi
  • Scegliere il pronome possessivo appropriato nel ruolo aggettivale (ad esempio: my, your, her) Risolvi
  • Scegliere il pronome appropriato nel ruolo di oggetto (ad esempio: me, her, them) Risolvi
  • Scegliere il pronome personale appropriato nel ruolo di soggetto (ad esempio: I, he, they) Risolvi
  • Utilizzare il pronome relativo appropriato (ad esempio: who, whose, which) Risolvi
  • Scegliere il pronome interrogativo appropriato (ad esempio: who, what, which) Risolvi
  • Utilizzare il pronome possessivo appropriato nell'uso di sostantivo (ad esempio: mine, yours, hers) Risolvi
  • Uso del pronome personale appropriato nel ruolo di soggetto (ad esempio: I, he, they) Risolvi
  • Uso del pronome appropriato nel ruolo di oggetto (ad esempio: me, her, them) Risolvi
  • Uso del pronome possessivo appropriato nel ruolo di aggettivo (ad esempio: my, your, her) Risolvi
  • Usare il pronome riflessivo appropriato (ad esempio: yourself, yourselves, himself) Risolvi
  • Scegliere il pronome relativo appropriato (ad esempio: who, whose, which) Risolvi
  • Scegliere i pronomi appropriati (misto) 1 Risolvi
  • Scegliere i pronomi appropriati (misto) 2 Risolvi
  • Scegliere il pronome possessivo appropriato nel ruolo nominale (ad esempio: mine, yours, hers) Risolvi
  • Scegliere il pronome riflessivo appropriato (ad esempio: yourself, yourselves, himself) Risolvi
La nostra offerta